Costa Rica: paese felice ed ecosostenibile

La Costa Rica è un paese esemplare, senza forze armate e con attenzione all’ecosostenibilità.

Tempo di lettura: 3min.

Costa Rica tra i Caraibi ed il Pacifico.

costa-rica-tree-frog

La Costa Rica si è già aggiudicata il titolo di paese più felice al mondo analizzando il benessere dei suoi cittadini, la speranza di vita alla nascita e l’impronta ecologica ovvero la quantità di risorse naturali che una nazione richiede per produrre le risorse che consuma.

Nel saluto dei Ticos “Pura Vida” c’è in realtà la sintesi di tutto questo perchè in fin dei conti il segreto della felicità è riconoscere l’importanza delle cose pure e semplici sentendosi pienamente parte della natura.

La natura è il cuore pulsante di questo paese che ha deciso di proteggere quasi un terzo del suo territorio con l’istituzione di riserve biologiche, zone protette e parchi nazionali, conseguendo anche in questo settore un primato mondiale per proporzioni tra superficie protetta ed estensione del territorio, rendendolo una meta ideale per il turismo ecologico.

A rendere la Costa Rica un paese felice contribuisce oltre alla natura rigogliosa, alle splendide spiagge e agli animali liberi visibili non solo nei parchi, anche un sistema sociale in cui si è scelto di non investire in armamenti ma piuttosto in istruzione e sanità, il tutto contornato da un clima mite e dall’attenzione per il buon cibo.

costa-rica-tucanoIn Costa Rica si contano oltre 500.000 specie viventi, tra piante ed animali, questo significa che la Biodiversità di questa nazione è pari al 4,5% di quella dell’intero pianeta. Sulle spiagge caraibiche e su quelle rivolte al pacifico, tornano regolarmente a depositare le uova migliaia di Tartarughe, come nella Riserva Naturale di Ostional o il parco di Tortuguero. Nelle foreste tropicali del Costa Rica si possono ancora ammirare grandi felini come il Giaguaro e sui rami degli alberi avvistare splendidi Tucani e uccelli mitologici come il Quetzal, detto anche uccello dei Maya. Anche Bradipi e Tapiri trovano il loro naturale habitat nelle foreste del Costa Rica.

 

Tutto questo rende la Costa Rica un luogo unico dal punto di vista naturalistico ma a rendere ancora più speciale questo luogo è la totale assenza di un esercito armato, completamente abolito nel 1948, scegliendo di destinare le risorse economiche assorbite da truppe ed armamenti, alla pubblica sanità e all’istruzione, rendendo la Costa Rica uno tra i paesi dell’America Latina con la più alta percentuale di alfabetizzazione.

 

A completare le virtù del Costa Rica è il suo essere un paradiso green, perchè ha scelto di non utilizzare giacimenti di petrolio, preservando le sue coste, le foreste e la biodiversità ed utilizzando energia proveniente da fonti pulite e rinnovabili con l’obiettivo di diventare un paese a zero emissioni di carbonio. Obiettivo già raggiunto per ben 75 giorni nel 2015, con l’aiuto delle consistenti piogge che hanno riempito gli invasi degli impianti idroelettrici e con il supporto dell’energia geotermica, solare ed eolica. Grandi investimenti sono stati fatti nel geotermico per ottenere energia pulita al 100% anche in casi di estrema siccità.

La Costa Rica è dunque un piccolo paradiso in terra dal quale si può trarre esempio per impegnarsi nello sviluppo di energie pulite, per il rispetto della natura e per una qualità di vita migliore. Pura Vida a tutti.

Immagine anteprima YouTube

 

 

 

Un pensiero riguardo “Costa Rica: paese felice ed ecosostenibile

I commenti sono chiusi