Quali sono i più famosi Surfing Spot sull’isola di Bali?

Bali offre ottimi spot per praticare il Surf.

Tempo di lettura: 5min.

Le onde perfette sull’isola degli Dei.

Bali-surfing-ragazzo

Molti sono i Surfing Spot sull’isola di Bali, quasi tutti rinominati senza alcun riferimento al luogo geografico ma con nomi prettamente scelti dalla comunità di surfisti che su quest’isola è internazionale e molto numerosa.

La cultura per il surf a Bali è iniziata sulle spiagge di Kuta quando negli anni trenta arrivò su queste spiagge dall’america il pioniere Robert Koke. E’ proprio lui il padre del surfing a Bali. Grazie a lui le giovani generazioni balinesi vinsero la paura verso l’oceano e si avvicinarono al surfing.

Kuta ha degli ottimi spot anche per principianti. La pista di decollo del vicino aeroporto da il nome a due spot nelle immediate vicinanze. La parte sud è dettaAirport Right”, mentre quella nord viene chiamata “Airport Left” o “Pertamina” per la vicinanza dello storico Pertamina Cottages. La nomenclatura “Destra o Sinistra” fa riferimento alla direzione in cui si infrange l’onda vista dall’Oceano e non dalla spiaggia.

Bali-map-surfing-spot

Risalendo verso nord troviamo “Kuta Reef” in direzione della piaggia di Tuban. Il fronte spiaggia prosegue con lo spot “Halfway” parallelamente alla strada principale e molto caotica, Jalan Pantai Kuta. Poco prima che questa strada svolti in una curva a destra si trova il Natour Beach hotel (fondato da Koke).

Spesso i singoli spot vengono nominati con il nome dell’Hotel nelle vicinanze. Come nel caso dello spot “Padma” di fronte all’omonimo Hotel sulla Legian Beach o il “Blue Ocean”. I nuovi nomi cancellano completamente quelli che i nativi del luogo avevano dato all’origine a questi spot.

Bali-surfingI nomi nativi vengono ancora conservati risalendo la costa occidentale di Bali. “Canguu” per esempio nella zona di Kerobokan ed un poco più a nord lo spot “Pererenan”. Procedendo ancora verso nord lungo la costa occidentale sono numerosi gli spot da poter ancora scoprire personalmente.

Due rimangono tra i più famosi, “Balian” dal nome del fiume che sfocia in questa zona e “Medewi”.

Da Kuta scendendo verso sud, superato l’aeroporto e proseguendo verso Jimbaran Bay, si arriva a “Balangan”. Il nome di questo spot deriva dalla presunta presenza di una sirena che viene onorata in un tempio sulla bianca scogliera.

Nei pressi di “Balangan” verso sud est, si stende un’altro spot superlativo per il surfing e chiamato “Dreamland”, così battezzato per via dello straordinario panorama offerto agli occhi dei suoi visitatori. Si accede attraverso una lunghissima strada poco asfaltata.

Proseguendo ancora verso sud, superando la collina che sovrasta Dreamland, si giunge ai surfing spot Bali-surfing-spotpiù rinomati. “Bingin” il cui nome deriva da una pianta gigante di Baniano cresciuta in cima alla scogliera. Un chilometro più a sud  “Impossible” il cui nome rende l’idea della difficoltà, e poi “Padang-Padang”  solo per chi gestisce facilmente l’onda sinistra che si infrange su un bassissimo reef.  Un ultimo left point  per i più esperti rimane “Uluwatu”, il surfing spot più famoso di tutta Bali, nominato come il Tempio che si erge sulla scogliera.

L’area nelle vicinanze di Uluwatu viene chiamata con il diminutivo “Ulus”.

In quest’area ci sono diversi singoli spot come il “Peak” sulla sinistra della famosa grotta di Uluwatu, o il “Racetrack” sulla destra della stessa grotta. Nella stessa zona verso sud “Nyang-Nyang”.

Da segnalare infine risalendo la penisola di Bukit ed arrivando a Nusa Dua, un ultimo surfing spot chiamato “Sri Lanka” situato difronte al Club Med.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un pensiero riguardo “Quali sono i più famosi Surfing Spot sull’isola di Bali?

I commenti sono chiusi